Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

La Magia delle Grotte di Santa Maria di Leuca

Icon 22 agosto 2017

Santa Maria di Leuca è una delle più affascinanti località salentine, conosciuta principalmente per le sue splendide grotte costiere. Ogni giorno vengono organizzati numerosi tour in barca per scoprire le più belle: è un’attività di cui vale sicuramente la pena di approfittare.

Grotta del Soffio

Grotta del Soffio è un vero spettacolo della natura ed è situata lungo le coste orientali di Santa Maria di Leuca. La si può raggiungere in barca ma per accedervi è necessario tuffarsi per attraversare l’unica piccola apertura da cui è caratterizzata. All’interno è quasi completamente buia, tuttavia i raggi solari penetrano tramite una protuberanza tra le pareti rocciose, mostrando un mare di un azzurro chiarissimo. L’acqua risulta inoltre piuttosto fresca, dunque una nuotata nei giorni più caldi è assolutamente d’obbligo.

Grotta Porcinara

Grotta Porcinara è la più conosciuta del luogo ed infatti sorge in prossimità delle spiagge più centrali. Si dice che sia il luogo d’unione dello Ionio e dell’Adriatico. Fu scavata dall’uomo centinaia, o probabilmente migliaia di anni fa, e al suo interno si può accedere sia via terra che via mare. Si tratta inoltre di un sito di grande importanza storica, in quanto sulle pareti interne si possono ammirare antiche iscrizioni greche e latine: la maggior parte di queste riguardano divinità come Zeus e Afrodite. Le acque che racchiude mischiano il turchese e il verde smeraldo, regalando a questo ex luogo di culto un fascino unico.

Altre Magiche Grotte

Oltre alla Grotta del Soffio e la Porcinara, ce ne sono moltissime altre che vale la pena esplorare durante le proprie vacanze a Santa Maria di Leuca.

Tra di esse spicca Grotta delle Tre Porte, caratterizzata da tre arcate che permettono l’ingresso delle imbarcazioni. Meravigliosa e suggestiva anche Grotta del Diavolo, così chiamata a causa dei rimbombi al suo interno che, secondo la leggenda, venivano provocati dai diavoli. Per questa ragione veniva anche considerata la porta d’ingresso degli inferi.

Altre grotte sono, la Grotta dei Giganti, dove sono sepolti i resti dei giganti uccisi da Ercole, la Grotta del Drago e la Grotta della Stalla.