Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Una vacanza a Porto Cesareo: ecco cosa vedere

Icon 30 aprile 2018

Tra le località turistiche più rinomate del Salento, c’è Porto Cesareo, affacciata placida sul mar Ionio. Si pensi che quella che oggi è meta di turisti in cerca di mare, sole e divertimenti, un tempo era l’antica Portus Sasinaedi fondata dagli antichi abitanti dell’isola albanese di Saseno.

Alla scoperta di Porto Cesareo

Porto Cesareo è incastonata in una cornice naturalistica spettacolare: presenta una spiaggia sabbiosa lunga ben 17 km, lambita da calme acque cristalline punteggiate da scogli e isolotti.

Tra questi ultimi primeggia l’Isola dei Conigli, chiamata così perché negli anni 50 vi era un allevamento di simpatici conigli selvatici: oggi è una meravigliosa area naturalistica con circa 200 specie di piante diverse, tra le quali il raro e profumatissimo iris revoluta nova specie.

Molto grazioso è poi il porticciolo di Porto Cesareo che, sin dall’antichità, ha rappresentato fonte di sostentamento per la comunità grazie a scambi commerciali con altre civiltà più lontane: non stupiscono i ritrovamenti in mare di vasellame greco, romano e di un anello d’oro di chiara provenienza fenicia.

Lo skyline cittadino è poi caratterizzato dalla cinquecentesca torre cesarea voluta da Carlo V per avvistare i nemici provenienti dal mare.

La ricchezza del mare

Il mare che bagna Porto Cesareo è ricco non solo di reperti archeologici memoria della sua storia, ma è anche prezioso dal punto di vista naturalistico, tanto da costituire un vero e proprio parco nazionale marino: quest’ultimo si stende da Torre Inserraglio a Punta Prosciutto e tra le sue rarità, oltre alle formazioni coralline, ci sono le verdi praterie di fanerogame.

Queste piante costituiscono nutrimento e ossigeno per i numerosi organismi marini che vivono nelle verdi acque di Porto Cesareo. Non stupisce dunque che questo grazioso borgo salentino ospiti non solo un Centro di Ecologia Marina che vigila sullo sfruttamento ittico evitando dannosi eccessi, ma anche un interessante Museo di Biologia Marina dove è possibile scoprire numerose specie di pesci.