Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

La Notte della Taranta: come sarà il Concertone Finale 2016

Icon 15 Luglio 2016
Notte della Taranta 2016

Quando si parla della Notte della Taranta con un salentino, non è difficile veder passare un lampo fugace di commozione nei suoi occhi.

E ciò non fa che sintetizzare pienamente ciò che quest’appuntamento così rinomato e atteso, rappresenti non solo per il Salento, ma per tutti gli amanti della musica popolare. Perché la Notte della Taranta, non si riduce semplicemente ad un importante evento estivo in cui la musica tradizionale la fa da padrona, ma in un’incredibile occasione per conoscere gente nuova, per cantare e ballare dalle prime luci della sera fino alle prime nell’alba.

La Notte della Taranta 2016: un appuntamento da non perdere nel Salento

Arrivata alla sua diciannovesima edizione, la Notte della Taranta ha il merito di richiamare in Salento oltre 100.000 persone, per assistere a quello che, tradizionalmente, è il momento più atteso della kermesse: il grande Concerto di Melpignano, evento conclusivo di un mese, quello di agosto, ricco di manifestazioni, concerti e divertimenti.

Il Concertone di Melpignano: tutte le novità

Spettacolare e grandioso, il concerto di Melpignano, ogni anno, non fa che superare quello della stagione precedente, arricchendosi di novità, di ospiti di prestigio, ma anche di semplici curiosi richiamati in città dalla fama dell’evento conclusivo della Notte della Taranta.

Il Concertone del 2016, però, ha un motivo in più per essere seguito con attenzione. Per la prima volta in assoluto, vedrà la partecipazione di una donna, insignita del titolo di Maestro Concertatore. A dirigere, infatti, la Grande Orchestra Popolare, non sarà una donna qualsiasi, ma la “Cantantessa” per eccellenza, ossia Carmen Consoli.

Alla poliedrica cantautrice siciliana – che subentra nel ruolo di Maestro Concertatore a personalità di spicco della musica, quali Ludovico Einaudi e Mauro Pagani – spetterà il compito di dirigere con maestria e un pizzico di poesia la grande Orchestra di Musica Popolare che, in un crescendo di ritmica e vibranti tamburelli, farà rivivere i canti tradizionali della cultura salentina.

Gli oltre trenta musicisti dell’Orchestra Popolare, incalzati dalla verve e dal carisma di Carmen Consoli, ancora una volta, faranno rivivere l’incanto della pizzica, per regalare a tutti i presenti, uno spettacolo imperdibile, unico al mondo.