Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Porto Selvaggio e dintorni: scopri le Marine di Nardò

Icon 21 Febbraio 2016
Spiagge di Porto Selvaggio

Che si arrivi da Sant’Isidoro o all’opposto da Santa Caterina, le due frazioni salentine che delimitano l’area protetta di Porto Selvaggio, una volta superata la barriera boschiva lo spettacolo che si presenta alla vista è tra i più notevoli dell’area mediterranea: occorre in tutti i casi lasciare l’auto sulla litoranea e percorrere a piedi uno dei sentieri che attraversano la boscaglia, i percorsi substeppici o la pineta che insieme alla spiagge e le calette costituiscono i 7 chilometri del Parco Protetto di Porto Selvaggio, per un’estensione di 1120 ettari.

Nella splendida Riserva Naturale del comune di Nardò crescono diverse specie botaniche dal carrubo alla campanula pugliese, dall’alisso di Leuca all’Astro marino, oltre al pino d’Aleppo, che rendono l’habitat ideale per falchi grillai, tordi, fringuelli, donnole, volpi, ricci e altri esemplari faunistici. Per gli amanti della natura il percorso sarà gradevole e ricco di scoperte comprese le tracce ancora visibili di insediamenti umani risalenti al Paleolitico.

Uno specchio d’acqua ricco di vita

In meno di mezz’ora si può arrivare alle spiagge che si protendono nelle acque turchesi dello Ionio: gli stabilimenti balneari e i loro servizi sono sostituiti dalla frescura ombrosa dei pini e dal loro profumo.

Natura al 100% quindi, l’acqua è invitante con i suoi giochi di colore dovuti ai fondali, a tratti piacevolmente fredda grazie alla presenza di alcune sorgenti di acqua dolce.

Anche i dintorni sono luoghi estremamente attraenti e rilassanti. La Palude del Capitano è una zona di grandissima rilevanza archeologica e alla Baia di Uluzzo si trova la Grotta del Cavallo, scavata nel fianco della scogliera: è ritenuta uno dei primi ricoveri dell’uomo preistorico. Oggi è chiusa al pubblico, ma la curiosità vi spingerà comunque a sbirciare all’interno dal cancello metallico.

Tutta la zona è disseminata di grotte semisommerse, il paesaggio tra rocce affioranti, “spannulate” e torri d’avvistamento, insieme allo spettacolo subacqueo ricco di vita è impressionante: sarà fondamentale, a questo proposito, non arrivare sprovvisti di maschera e boccaglio.

Per le vostre vacanze a Porto Selvaggio, prenotate una camera nel nostro Resort.