Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Un tuffo nel sud del Salento: Santa Maria di Leuca

Icon 27 Febbraio 2017

Nella punta più estrema del Salento si trova la località di Santa Maria di Leuca, piccola frazione del comune di Castrignano del Capo, ma grande attrazione turistica per gli amanti del mare.

È qui che, in particolari condizioni climatiche, si può vedere nelle acque del mare una linea che separa longitudinalmente il mar Ionio da quello Adriatico e che segna il confine fisico tra i due mari. Inoltre, secondo la tradizione in questo luogo affascinante pare sia approdato prima Enea e poi anche San Pietro.

Attrazione turistica per eccellenza

Il principale motivo che attrae ogni anno milioni di turisti a Leuca è il suo straordinario mare, ma anche la possibilità di raggiungere le più rinomate località limitrofe: una delle più caratteristiche è sicuramente il Ponte Ciolo, così chiamata per la presenza delle gazze ladre che nidificano nei vari anfratti del litorale.

Santa Maria di Leuca è un susseguirsi di grotte e paesaggi a strapiombo sul mare, molto apprezzato per i fondali particolarmente vivi dove è possibile praticare gli sport acquatici più divertenti come lo snorkeling e le immersioni.

Turismo oltre il mare: arte a Leuca

Al di là delle spiagge e del mare cristallino, Santa Maria di Leuca è nota anche per la presenza di innumerevoli ville ottocentesche tutte corredate da un pittoresco giardino. In tutto sono 43 le ville che, in stile diverso, adornano la piccola cittadina e le conferiscono un fascino particolare. Ogni anno nel mese di maggio c’è l’appuntamento con Ville in Festa, un evento che permette di visitare i giardini più belli di questi palazzi nobiliari situati sul suggestivo lungomare.