Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Alla scoperta del Castello di Gallipoli, piccola gemma del Salento

Icon 20 Aprile 2019

Gallipoli è uno dei borghi del Salento più affascinanti e che ha tanto da offrire da un punto di vista naturalistico, artistico e storico. Tra i monumenti di maggiore interesse spicca sicuramente il Castello di Gallipoli.

Tutto quello che bisogna sapere sul Castello di Gallipoli

Il fascino del Castello di Gallipoli è dato non soltanto dalla sua struttura architettonica, ma anche dalla sua particolare posizione, visto che si trova proprio dinanzi al ponte che mette in comunicazione Gallipoli, quindi la parte antica della città, alla terra ferma.

Il castello quindi si caratterizza, tra le altre cose, per il fatto di essere circondato dal mare, il che contribuisce ad aumentarne il fascino agli occhi di qualsiasi visitatore. I primi progetti relativi alla sua costruzione sono assai risalenti nel tempo: in epoca bizantina si iniziò a pensare di costruire questo castello, con l’idea di renderlo uno dei bastioni a difesa della città.

Tuttavia la prima pietra venne poggiata soltanto nel XIII secolo, anche se va detto che nei secoli successivi il castello di Gallipoli è stato oggetto di diverse modifiche che ne hanno ridisegnato la struttura, che oggi si presenta come un grande esempio di costruzione fortificata.

L’evoluzione del Castello di Gallipoli nei secoli

In origine il castello aveva una pianta quadrangolare, mentre solo successivamente fu aggiunto un recinto a forma di poligono al suo esterno.

Discorso simile va fatto per il fossato, che inizialmente era ben visibile, ma che negli interventi operati nei secoli successivi è stato oggetto di un completo interramento. Oggi il Castello di Gallipoli è visitabile non soltanto all’esterno, ma anche all’interno, risultando uno dei fiori all’occhiello non soltanto del borgo salentino, ma di tutta la Puglia che può fregiarsi di una costruzione davvero affascinante e senza tempo.