Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Palazzo Tamborino Cezzi: il giardino segreto di Lecce

Icon 21 Luglio 2020

Siete a Lecce e vorreste immergervi nella cultura del posto, magari scoprendo un giardino nascosto ai più ma caratterizzato da una lunga storia e portatore di grande cultura? Se è così, non dimenticatevi di fare un passaggio in via Guglielmo Paladini! In questa strada del centro storico si trova infatti il meraviglioso Palazzo Tamborino Cezzi, incastonato in un giardino meraviglioso che conta di tante piante diverse e un proficuo orto.

Non ne avete mai sentito parlare? Vediamo di recuperare.

Il Palazzo Tamborino Cezzi: una proprietà che vive nella storia

La storia di questo palazzo comincia nel lontano 1500, durante il Rinascimento. Il nome dell’edificio è dovuto principalmente alla famiglia Tamborino, che viene ad occupare la casa circa trecento anni dopo la sua costruzione.

Naturalmente, quando sei proprietario di una dimora di questo calibro, ne prendi in carico le eventuali ristrutturazioni. Oggi, infatti, dobbiamo a questa famiglia tanto dell’aspetto unico di questo palazzo, grazie al loro lavoro costante di cura della casa. Tuttavia, al momento la dimora è abitata dalla famiglia Cezzi, che è venuta in possesso dell’edificio grazie ad una parentela con la parte materna della precedente famiglia.

L’aspetto della casa non può che riflettere questo viaggio in epoche artistiche diverse. Infatti, se il piano terra ha mantenuto il primo stile rinascimentale, il primo piano invece conta dell’arte pompeiana, per non parlare dei bronzi e delle ceramiche che troviamo in sale dai pavimenti a mosaico.

Il Palazzo si trova nella cornice di un giardino in stile rococò, adattandosi così perfettamente all’atmosfera salentina. Questo fu inaugurato nel 1883, e al suo interno vi troviamo un orto che sfoggia frutta e verdura tipica della cucina locale ma anche orientale e tropicale. A seconda del periodo dell’anno potrete scorgere diversi tipi di agrumi, ma anche rose rampicanti, bouganville e glicini, fino ad elementi più lontani dal nostro Paese come i deliziosi boschetti di bambù e le iris.

Visitare il Palazzo Tamborino Cezzi e il suo giardino

Visitare una casa è già un’esperienza particolare di per sé, ma questa assume un’atmosfera di intimità e immersione quando sono proprio i suoi inquilini a scortarvi tra le sue meraviglie.

È grazie a questa caratteristica familiare dell’edificio che sarà possibile visitarlo solo previa prenotazione. La visita prevede, come abbiamo già accennato, un percorso guidato che vi permetterà di esplorare sia la casa in sé che il suo meraviglioso giardino.

La forza di questa esperienza risiede sicuramente nelle guide stesse, i proprietari del Palazzo Tamborino Cezzi che vi dedicheranno quaranta minuti del loro tempo e si emozioneranno nel condividere con voi la loro storia.

Infine, non dimentichiamo l’ospitalità caratteristica del sud del nostro Paese. La famiglia Cezzi vi aspetta quindi per offrirvi una degustazione dei propri prodotti locali, alcuni dei quali provenienti direttamente dall’orto del bellissimo giardino.

Insomma, un perfetto connubio tra natura e storia che vi farà dimenticare per un’ora del mondo esterno.