Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

I Frantoi Ipogei: scopri le meraviglie sotterranee di Presicce

Icon 20 Febbraio 2021

Il Salento è un luogo davvero magico e suggestivo che ha tanto da raccontare in termini di storia e cultura. Una delle peculiarità di questi territori sono i Frantoi Ipogei, delle vere e proprie miniere che venivano utilizzate come frantoi.

Il paese con un maggior numero di queste meraviglie sotterranee è Presicce.

I Frantoi Ipogei: la storia nascosta nel sottosuolo

I frantoi in questa zona sono letteralmente scavati nella roccia, ed erano adibiti alla produzione dell’olio d’oliva extra vergine tra i più pregiati. Questi hanno una storia davvero antica risalente a secoli fa, quando all’epoca Bizantina l’economia era incentrata sulla produzione di olio.

I Frantoi Ipogei inizialmente erano utilizzati per la produzione e la conservazione del grano, in seguito poi vennero adibiti proprio alla produzione dell’olearia. La loro struttura è stupefacente in termini di architettura, infatti sono scavati nella roccia, questo perché l’ambiente del sottosuolo riusciva a garantire una miglior conservazione; questi però erano anche un buon metodo per nascondere le proprie risorse di cibo e alimenti da possibili nemici. I lavoratori dei frantoi vivevano in essi da novembre a maggio, e uscivano alla luce del sole solo per eventi religiosi o feste.

L’olio che veniva prodotto nei Frantoi Ipogei era utilizzato da prima come metodo di illuminazione, ovvero olio lampante, in seguito si iniziò a commercializzarlo come prodotto culinario.

I Frantoi Ipogei di Presicce: tra leggenda e cultura

Presicce è il sito con un maggior numero di Frantoi Ipogei, infatti ne conta almeno una trentina sotto la piazza principale.

Questi rappresentano una delle caratteristiche più importanti del territorio salentino, raccontando appunto la storia di un popolo e di una terra in cui l’olio era una delle principali fonti di sostentamento. Ancora oggi la Puglia è tra le migliori produttrici di olio extra vergine d’oliva, e sapere che tutto è nato sotto terra è un qualcosa di mistico e affascinante.

Addirittura esistono delle leggende inerenti questi luoghi, una delle più importante è quella legata agli uri. Questi erano considerati delle creature mistiche e leggendarie, come dei folletti dispettosi, e la storia narra che popolassero i frantoi.

Al di sotto della Piazza Centrale del Popolo nel cuore di Presicce si conserva un patrimonio ricco di storia e meraviglie sotterranee, simbolo della città, dove agli inizi del Novecento si svolgeva l’attività nei Frantoi Ipogei per la creazione dell’olio d’oliva, simbolo di una regione intera.