Scopri il Salento

RICHIEDI UN PREVENTIVO

Miti & leggende del Salento: le 2 sorelle di Torre dell’Orso

Icon 29 Aprile 2020

I due spettacolari faraglioni di Torre dell’Orso sono conosciuti anche con il nome di Due Sorelle. Alla base del loro curioso appellativo si cela una delle leggende più suggestive di tutto il Salento. Chi erano le Due Sorelle? E perché sono stati scelti proprio i faraglioni di Torre dell’Orso?

Ecco, dunque, il racconto della leggenda: i turisti che visitano per la prima volta il territorio salentino rimangono ammaliati dalla storia delle Due Sorelle.

La leggenda delle Due Sorelle di Torre dell’Orso

Secondo il racconto della tradizione popolare, un giorno due sorelle scelsero di avviarsi verso il mare per trovare un po’ di refrigerio dal caldo della campagna. Una volta raggiunta la baia di Torre dell’Orso, si accontentarono di sedere sulla scogliera, senza voler fare il bagno. Sugli scogli potevano sentire in maniera distinta la brezza leggera che si mischiava a un intenso profumo di pini silvestri, proveniente direttamente dalla vicina pineta. Trascorrevano i minuti e una delle due sorelle si sentiva sempre più attratta dal richiamo del mare; dopo aver resistito soltanto per qualche minuto, la giovane decise di gettarsi in mare dalla scogliera, come avrebbe fatto qualunque persona innamorata per raggiungere la propria dolce metà. Di lì a poco si sarebbe consumata la tragedia. La prima delle due sorelle cercò di resistere alla forza del mare, ma ogni tentativo fu vano. Prima di morire, le sue grida avevano raggiunto l’altra sorella: anche lei non ci pensò su due secondi e decise di tuffarsi per cercare di salvarla. Ma anche per lei il destino le aveva riservato una fine tragica come quella vissuta pochi istanti prima dall’altra giovane.

E così, il sorriso di entrambe si spense per sempre. Ma è allora che si verificò un miracolo. Stando alla leggenda, infatti, nel punto esatto dove le due giovani persero la vita annegando, comparvero per la prima volta due altissimi faraglioni. La loro particolare posizione – l’uno a fianco all’altro – lascia immaginare alle persone che sembrano quasi due persone intente ad abbracciarsi.

Il nome Le Due Sorelle si deve a un pescatore

Dopo la morte delle due ragazze arrivò sulla scogliera un pescatore, che in precedenza aveva udito in maniera distinta le grida di aiuto delle due ragazze. L’uomo non si accorse dei due corpi privi di vita, nel frattempo inghiottiti dal mare, ma vide i due grandi faraglioni stagliarsi di fronte ai suoi occhi. Rimasto profondamente turbato dall’immagine che gli si era appena palesata di fronte agli occhi, il pescatore decise di rientrare a casa.

Mentre era sulla via di ritorno, ancora turbato da quanto visto, il pescatore di Torre dell’Orso decise di chiamare i due faraglioni con l’appellativo Le Due Sorelle.